General

A Rainy Saturday in Rome

Life

Even before I threw open our heavy green shudders on Saturday morning I knew it would be gray and rainy. It kind of put a damper on my mood but somewhere between my breakfast latte and breakfast cookies (healthy, right?) I made the decision to dress Florence the minute she woke up and to run some fun rainy day errands. No one was out Saturday morning that didn’t have to be, but wrapped in my Zara trench coat Florence and I headed towards Largo Di Torre Argentina.

The square was unusually quiet and Florence and I peaked to see if the cats that live among the ruins of an old Roman temple were eating their usual tuna-fish snack. Of course being cats, they were hiding from the rain, but I couldn’t help but to be amazed at all the green that has sprung up around the old ruins.

We walked through the square, took a left, and went behind the buildings to an area that looks deserted – here, behind Argentina, is the best merceria in Rome – Alfis. The minute you walk in it’s like instant inspiration. On the left is an entire wall – floor to ceiling – of ever color and style of button you could ever dream of. On the other side are floor to ceiling apothecary style drawers that house who knows what. We got really lucky to be assigned to a super friendly saleswoman and she helped me pick out the thread and needles that I needed for some button repair. We were just about ready to pay when I peeked into the second room – basically heaven. Every trim (pom-pom, rhinestone, embroidered, beaded, etc), embroidery thread, basically whatever you can think of is housed there. After some project discussion, I settled on some navy blue cording. Next was a frothy cappuccino in a mom and pop bar and some silver tinsel we picked up at Tiger. I usually take a shortcut to get back to our apartment, but Florence and I were enjoying our rainy walk and we cut through Campo De’ Fiori. I happened (*wink) to stroll by our flower sellers and picked out two new creeping thyme plants. As it often happens in Rome, if you wait long enough the weather changes and the sun was just beginning to peek out…

Leggi in Italiano…  Questo Sabato, prima ancora di aprire le nostre verdi e pesanti persiane sapevo che sarebbe stata una giornata grigia e piovosa. Mi sentivo come se mi avessero anestetizzato ma a un certo punto tra il momento del mio latte e caffè e il momento di allungarmi verso i biscotti (della serie mangiar sano…) ho preso la decisione di vestire Florence subito dopo che si fosse svegliata e di uscire in cerca di commissione divertenti da fare in giorni di pioggia. La città era praticamente deserta, ma io e Florence, imbacuccate nel mio impermeabile Zara, ci siamo dirette verso Largo Di Torre Argentina.

La piazza era insolitamente tranquilla e io e Florence siamo andate a controllare se i gatti che abitano tra le rovine dell’antico tempio romano stavano mangiando il loro consueto snack a base di tonno. Ovviamente i gatti si erano messi al riparo dalla pioggia, ma non ho potuto fare a meno di meravigliarmi davanti a tutto il verde che era emerso tra le rovine.

Abbiamo attraversato la piazza, girato a destra sul retro degli edifici in una zona che sembrava deserta – qui, dietro Argentina, c’è la migliore merceria di Roma – Alfis. Quel luogo riesce a ispirarti nel momento stesso in cui ci metti piede. Sulla sinistra c’è un intero muro coperto da ogni bottone che potresti mai sognare – e per muro intendo letteralmente la superficie che va dal pavimento al soffitto. Dall’altra parte invece trovi cassetti stile antica farmacia, anche quelli… dal pavimento al soffitto… dio solo sa cosa ci tengono. Poi la fortuna ci ha assistito ed è venuta ad assisterci una commessa simpaticissima che ci ha aiutato a scegliere il filo e gli aghi di cui avevamo bisogno per riparare dei bottoni. Ci stavamo preparando per pagare e uscire quando l’occhio mi è caduto su un secondo ambiente – praticamente un sogno ad occhi aperti. Ogni rifinitura (pompon, strass, ricami, perline, ecc.), filo da ricamo, praticamente qualsiasi cosa di cui tu posa aver bisogno. Dopo qualche ragionamento sui progetti futuri da intraprendere ho optato per del filo blu marina. A seguire un cappuccino la cui schiuma non ha eguali in tutta Italia, bevuto per caso in un simpatico bar a conduzione familiare dove ci siamo infilate; poi qualche decorazione argentate prese da Tiger. Di solito per tornare a casa prendo sempre una scorciatoia, ma io e Florence ci stavamo davvero divertendo e abbiamo deciso di attraversare Campo De’ Fiori. Così mi è capitato (*occhiolino) di passare accanto alle bancarelle dei fiori e non ho potuto fare a meno di prende due nuove piantine di timo rampicante. E come capita spesso a Roma, se aspetti quel tanto che basta il tempo cambia, il sole infatti stava già cominciando a fare capolino…

Linked To:
Chaos & Kiddos

AboutKara

I’m a writer, new mom and foodie. I love sharing what I know while making others feel beautiful. On this blog, I share my healthy lifestyle, simple meals, fitness tips and experiences.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Kara Bout It